Ritardo di Battlefield 2042: il gioco ha avuto problemi per mesi

L'annuncio del ritardo di Battlefield 2042 non è stato una sorpresa per coloro che erano vicini al progetto.

Le crepe hanno iniziato a manifestarsi per Battlefield 2042 dopo il primo major del gioco playtest tecnico all'inizio di agosto , con filmati e commenti trapelati da coloro che hanno giocato al gioco che suggeriscono che il gioco era in cattive condizioni.

Le informazioni trapelate suggerivano che la build del test tecnico fosse vecchia di mesi, ma senza una parola ufficiale da parte di EA o DICE sulla build, è difficile dire con certezza quanti anni abbia effettivamente la build.

Circa una settimana dopo, alcune delle mie fonti e connessioni hanno iniziato a girare voci secondo cui Battlefield 2042 era in uno stato molto peggiore di quello che veniva trasmesso.

Bug e problemi apparentemente affliggevano il gioco, il che non è raro per un gioco in questa fase di sviluppo, ma il problema principale su PlayStation 5 durante il playtest tecnico ha iniziato a far fermentare ancora di più quelle voci.

Ritardo Battlefield 2042

Dopo diverse settimane, DICE ed EA sono rimasti in silenzio sul progetto, senza alcuna informazione pubblica data alla community su cosa fosse esattamente successo durante il playtest tecnico e su cosa fosse stato appreso o affrontato.

In effetti, ci si aspettava che DICE rimanesse in silenzio a causa di una grande rivelazione alla Gamescom, ma la rivelazione non è mai arrivata.



La Gamescom avrebbe dovuto rivelare un nuovo trailer oltre alla data della Beta per il gioco il 6 settembre, tuttavia, la Gamescom è andata e ritorno e il Twitter ufficiale di Battlefield ha fatto ricorso alla pubblicazione di un meme il 1 settembre sulla data della Beta.

Campo di battaglia 2042
Credito: EA DICE

La cosa interessante del 1° settembre è che era la data in cui sono stati delineati i piani di settembre, con i Game Changer di EA e i media a cui è stato detto che la beta si sarebbe svolta il 22 settembre, con un evento di acquisizione che si sarebbe svolto due giorni prima.

Non è chiaro cosa sia cambiato esattamente con la data della beta, ma il 12 settembre è avvenuta una sessione di gioco senza acquisizione con i creatori, con alcuni creatori che hanno espresso la loro preoccupazione per il gioco.

Nessun commento ufficiale è stato rilasciato da DICE o EA in merito a ciò che è accaduto a quell'evento. Tuttavia, qualunque sia stato il caso, ha portato a colloqui interni per ritardare sia il lancio dei giochi che la Beta lo scorso lunedì e martedì.

Per saperne di più: Sono già disponibili trucchi per Battlefield 2042, Aimbot, Wallhacks e altro

L
Credito: EA DICE

Problemi di sviluppo di Battlefield 2042

Mi è stato detto da diverse persone che il gioco ha dovuto affrontare alcune difficoltà negli ultimi mesi, con Ripple Effect essenzialmente che raccoglie i pezzi e risolve i bug che rompono il gioco.

Naturalmente, queste voci dovrebbero essere prese con le pinze, ma il fatto che non solo l'uscita del gioco e il presto annunciato ritardo della Beta è motivo di preoccupazione.

Uno sviluppatore di uno studio diverso, ma con contatti presso DICE, ha riferito che il motivo della mancanza di comunicazione finora è che questo gioco è impostato per 'riportare indietro DICE' e non vogliono garantire i problemi che hanno interessato Battlefield V non accadrà più.

In ogni caso, è chiaro che la narrativa di Battlefield 2042 è cambiata dall'essere 'in anticipo sui tempi' all'essere in una situazione difficile, con la pandemia globale che probabilmente è la causa principale.

DICE dovrebbe annunciare il ritardo della beta di Battlefield la prossima settimana, con il La data della beta di Battlefield 2042 è già stata spostata indietro .